Chi siamo

La nostra storia

Chi siamo

La nostra storia

Un ruolo unico nel mondo delle organizzazioni internazionali

Le radici dell'International Social Security Association risiedono nella mutua assicurazione, la risposta collettiva dei lavoratori dell'industria europea del XIX secolo a malattie, disoccupazione, invalidità e vecchiaia. Nello spazio di nove decenni, l'ISSA si è espansa fino a diventare un'associazione veramente mondiale, che riunisce più di 19 organizzazioni di sicurezza sociale in oltre 320 paesi. Con le immense sfide che il mondo deve affrontare, il suo impegno a promuovere la sicurezza sociale sarà più che mai necessario per garantire la giustizia sociale per tutti.

Sequenza temporale

Espandere 

 

Visualizzazione a pagina intera (apre una nuova finestra)

1927-1947

Espandere 
La creazione dell'ISSA nel 1927.
La creazione dell'ISSA nel 1927.

Dopo la prima guerra mondiale, i regimi di previdenza sociale si svilupparono rapidamente in diverse regioni e la protezione sociale fu inclusa nell'agenda delle organizzazioni internazionali di recente costituzione. Nel maggio 1927, per la prima volta, i rappresentanti delle società di mutuo soccorso e delle casse di assicurazione malattia furono inclusi tra le delegazioni nazionali alla decima Conferenza internazionale del lavoro, riunita a Ginevra. L'agenda prevedeva l'introduzione di regolamenti internazionali per la protezione economica e sanitaria dei lavoratori mediante regimi di assicurazione sociale. Un gruppo di delegati ha deciso di formare un'associazione internazionale allo scopo di sviluppare e rafforzare l'assicurazione malattia in tutto il mondo.

Posa delle basi: 1927-1947

La Conferenza internazionale delle unioni nazionali delle società di mutuo beneficio e dei fondi di assicurazione malattia fu lanciata a Bruxelles nell'ottobre 1927. Incoraggiati da Albert Thomas, il primo direttore dell'ILO, i delegati di 17 organizzazioni si riunirono in rappresentanza di circa 20 milioni di assicurati in Austria, Belgio , Cecoslovacchia, Francia, Germania, Lussemburgo, Polonia, Svizzera e Regno Unito. È stato istituito un segretariato a Ginevra, con l'assistenza dell'ILO.

Gli obiettivi furono presto ampliati per includere l'assicurazione vecchiaia, invalidità e superstiti e nel 1936 il nome fu cambiato in Conferenza internazionale delle assicurazioni sociali, nota dalle iniziali francesi come CIMAS. Il Fondo Nazionale di Previdenza Sociale del Perù è diventata la prima istituzione non europea ad aderire al CIMAS.

Nel 1935 il presidente degli Stati Uniti Franklin D. Roosevelt ha firmato la legge sulla sicurezza sociale, incorporando un nuovo termine che combina "sicurezza economica" con "assicurazione sociale". I negoziati per l'affiliazione del Consiglio di sicurezza sociale degli Stati Uniti al CIMAS furono presto avviati, ma furono interrotti dalla seconda guerra mondiale. Nel 1941, nella Carta atlantica, il presidente Roosevelt e il primo ministro britannico Winston Churchill si impegnarono a migliorare gli standard di lavoro, il progresso economico e la sicurezza sociale per tutti. Al culmine del conflitto, nel 1942, il governo britannico pubblicò il Piano Beveridge, dal nome del suo principale autore, Lord Beveridge, che portò alla creazione del primo sistema di sicurezza sociale unificato. In Francia, Pierre Laroque guidò gli sforzi del governo per estendere la protezione sociale all'intera popolazione e nel 1946 fu istituito un sistema di sicurezza sociale nazionale.

Nel 1944, con la fine della guerra, la storica Dichiarazione di Filadelfia dell'ILO chiedeva l'estensione delle misure di sicurezza sociale e la promozione, su base internazionale o regionale, della cooperazione sistematica e diretta tra le istituzioni di sicurezza sociale, il regolare interscambio delle informazioni e lo studio dei problemi comuni relativi all'amministrazione della sicurezza sociale. La Dichiarazione di Filadelfia affermava che la pace universale e duratura può essere stabilita solo se è basata sulla giustizia sociale, compresa l'estensione della sicurezza sociale a tutti.

La costituzione del 1947

Commemorando i 20 anni di esistenza, l'8a Assemblea Generale del CIMAS ha ratificato una nuova Costituzione. Da quel momento, l'organizzazione ha aperto la sua adesione a programmi amministrati dallo stato come quelli nel Regno Unito, nell'URSS e negli Stati Uniti. La sua combinazione di dipartimenti governativi con amministrazioni autonome ha reso la struttura dell'ISSA unica nel mondo delle organizzazioni internazionali. Fu adottato un nuovo nome: il CIMAS divenne International Social Security Association (ISSA).

Un anno dopo, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, il cui articolo 22 riconosceva che "Tutti, come membri della società, hanno diritto alla sicurezza sociale". Nel 1952, l'ILO ha adottato la Convenzione sulla sicurezza sociale (norme minime) (n. 102).

1947-1990

Espandere 
Primo incontro regionale per Asia e Oceania, 1962
Primo incontro regionale per Asia e Oceania, 1962

In tutto il mondo: 1947-1975

La guerra fredda ha rafforzato lo scisma ideologico tra le nazioni industriali. Ma questa era anche l'era della decolonizzazione e stava sorgendo una forza del terzo mondo che doveva trasformare l'ISSA in un'organizzazione veramente globale rappresentata in tutte le regioni.

Sotto la guida dei Presidenti Renato Morelli d'Italia, Reinhold Melas d'Austria e Jérôme Dejardin del Belgio, e dei Segretari Generali Rudolf Aladar Métall e Leo Wildmann, entrambi austriaci, i tre decenni successivi alla seconda guerra mondiale hanno visto un aumento dei membri da 39 membri affiliati e 21 paesi rappresentati nel 1947 a 246 membri affiliati e 104 paesi rappresentati nel 1977, con membri associati ammessi dal 1955.

Nel 1949, l'Istituto di previdenza sociale della Turchia divenne il primo dei membri asiatici dell'ISSA; il loro numero è cresciuto notevolmente durante gli anni '1950. Nel 1957, il numero di paesi latinoamericani rappresentati raggiunse 18.

Una volta che i paesi africani hanno iniziato a conquistare la loro indipendenza, anche lì l'adesione all'ISSA è cresciuta rapidamente: le organizzazioni di lingua francese hanno aperto la strada nel periodo 1957-67, con il numero di membri africani di lingua inglese che è aumentato notevolmente dopo il 1967. Dopo un quarto- secolo di costante espansione dell'ISSA, la 17a Assemblea Generale ad Abidjan nel 1973 è stata la prima che si è tenuta nel continente africano.

Attività tecniche

La Costituzione del 1947 prevedeva la creazione di comitati tecnici. Questa doveva essere la disposizione costituzionale più significativa per lo sviluppo dell'ISSA e il suo metodo di lavoro nei prossimi 20 anni. I primi ad essere istituiti furono il Comitato medico-sociale permanente, ribattezzato Comitato permanente per l'assistenza medica e l'assicurazione malattia nel 1971, e il Comitato permanente per le società di mutuo beneficio. Negli anni successivi vennero costituiti ulteriori comitati tecnici permanenti, successivamente denominati commissioni tecniche, con focus su assegni familiari, assicurazione contro la disoccupazione e mantenimento del lavoro, prevenzione dei rischi professionali, assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e malattie professionali, vecchiaia, invalidità e assicurazione per i superstiti, questioni attuariali e statistiche, organizzazione e metodi e aspetti legali della sicurezza sociale.

Ricerca

L'emendamento della Costituzione del 1955 prevedeva l'organizzazione della ricerca, ma fu solo a metà degli anni '1960 che l'ISSA iniziò sistematicamente le attività in questo settore. Nel 1966, una tavola rotonda sulla sociologia della sicurezza sociale fu tenuta congiuntamente dall'ISSA e dall'Associazione sociologica internazionale a Evian, in Francia. La prima conferenza di ricerca ha avuto luogo a Vienna nel 1969. L'Ufficio di presidenza ha creato il Comitato consultivo per la ricerca sulla sicurezza sociale nel 1972. Questo è stato trasformato in una Commissione tecnica completa dagli emendamenti costituzionali adottati alla 26a Assemblea basandosi sulle altre attività tecniche dell'Associazione.

Consolidamento: 1975-1990

Sotto la guida del Segretario generale Vladimir Rys (Regno Unito), questi anni hanno visto grandi passi avanti nello sviluppo delle attività regionali e di ricerca e nel numero e nella gamma di pubblicazioni derivanti da queste attività.

Il primo programma regionale, comprendente incontri regionali, conferenze e attività di formazione per le quattro regioni dell'ISSA, è stato proposto e approvato alla 19a Assemblea Generale (Madrid, 1977). Il ruolo delle attività regionali è stato riconosciuto come un complemento essenziale alle attività tecniche dei comitati permanenti. Di conseguenza, le prime conferenze regionali di quest'epoca ebbero luogo al Cairo (1978), Ottawa (1979) e Tashkent (1979). Il programma di ricerca è stato incorporato nella Costituzione alla 21a Assemblea Generale (Ginevra, 1983), sebbene fosse in vigore dall'inizio degli anni '1970 sotto il controllo del Comitato consultivo per la ricerca sulla sicurezza sociale. La prima riunione dei capi delle organizzazioni membri dell'ISSA nel Pacifico si è svolta alle Fiji nel 1989.

L'ISSA ha sviluppato il suo programma editoriale e ha avviato le sue attività di elaborazione elettronica dei dati negli anni '1970. La rivista trimestrale dell'Associazione, l'International Social Security Review, ha confermato la sua posizione di autorevole pubblicazione accademica sulla sicurezza sociale.

1991-oggi

Espandere 

 

Plasmare il dibattito: 1990-2004

Verso la fine del secolo, tra rappresentazioni negative del ruolo e dei costi economici della sicurezza sociale, è diventato sempre più chiaro che l'ISSA deve intervenire più attivamente nel crescente dibattito mondiale promuovendo un dialogo più equilibrato e informato tra i responsabili politici e partecipando energicamente negli eventi internazionali in cui sono state deliberate questioni di sicurezza sociale.

In una riunione dell'Ufficio ISSA a Stoccolma nel 1996, sotto la presidenza di Karl Gustaf Scherman, è stato deciso di creare un forum per il dialogo internazionale sul ruolo essenziale della sicurezza sociale nello sviluppo sociale ed economico. Basandosi sul risultato positivo dell'iniziativa di Stoccolma, nel 1999 il presidente dell'ISSA Johan Verstraeten ha lanciato a Roma una seconda iniziativa dell'ISSA, "Rafforzare la sicurezza nella sicurezza sociale", con l'obiettivo di aumentare le prospettive per il raggiungimento di una copertura previdenziale universale e adeguata.

Durante questo periodo, i membri sono passati da 237 affiliati e 69 membri associati in 121 paesi, a 275 affiliati e 107 membri associati in 148 paesi. L'affiliazione al Ministero del lavoro e della previdenza sociale della Repubblica popolare cinese nel 1993 ha costituito una pietra miliare nello sviluppo dell'adesione all'ISSA.

Trasferimento di conoscenze e informazioni

Sotto la guida del segretario generale dell'ISSA Dalmer D. Hoskins (Stati Uniti), uno sviluppo significativo durante questo periodo è stata l'adozione di nuove tecniche di comunicazione per raggiungere i membri dell'ISSA e il mondo in generale. Un esempio notevole è stato il lancio del primo sito web dell'ISSA, che fornisce informazioni continuamente aggiornate nelle quattro lingue di lavoro dell'Associazione. Un altro sviluppo significativo è stata la modernizzazione delle banche dati internazionali dell'Associazione che forniscono informazioni su tutti gli aspetti della sicurezza sociale, inclusi rapporti regionali e profili nazionali aggiornati regolarmente. Prodotto per la prima volta su CD-ROM nel 1997, la versione Internet è seguita nel 1998.

Promuovere il buon governo e l'eccellenza nella sicurezza sociale

Dopo il suo 75 ° anniversario, l'ISSA ha intrapreso una nuova era. Dopo l'elezione a Pechino nel 2004 della prima presidente donna, Corazon de la Paz-Bernardo dalle Filippine, il danese Hans-Horst Konkolewsky è stato eletto Segretario generale dell'ISSA con il mandato di costruire una Nuova ISSA, un'istituzione dinamica che si adatta ai cambiamenti realtà e adegua costantemente le proprie attività alle mutevoli esigenze delle organizzazioni associate. In risposta alla crisi finanziaria globale, nel 2009 l'ISSA e l'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) hanno organizzato un seminario sulla sicurezza sociale in tempi di crisi: impatto, sfide e risposte per aiutare le istituzioni di sicurezza sociale ad affrontare la situazione.

Durante questo periodo, l'ISSA ha modernizzato le proprie attività e servizi con l'obiettivo di diventare un'organizzazione di servizi basata sulla conoscenza. Il World Social Security Forum, il Regional Security Forum e le conferenze internazionali ISSA sono diventati eventi di punta sulla sicurezza sociale. Nel 2010 sono state lanciate le prime Linee guida ISSA sulla buona governance nell'amministrazione della sicurezza sociale e successivamente sono state sviluppate altre 12 diverse serie di Linee guida. Basandosi sulle linee guida, lo storico Centro di eccellenza ISSA è stato lanciato nel 2013 per avvicinare l'ISSA ai suoi membri e supportarli attraverso conoscenze pratiche, soluzioni e servizi di supporto a valore aggiunto.

Soluzioni innovative e plasmare il futuro

Supportata da un forte impegno globale per la protezione sociale universale 2030 come parte degli SDG e per affrontare le trasformazioni del mercato del lavoro, demografiche e digitali, l'ISSA si è concentrata sulla promozione di soluzioni innovative per plasmare il futuro della sicurezza sociale. Lavorando su strategie per affrontare dieci sfide globali chiave per la sicurezza sociale identificate dai membri dell'ISSA, il Forum mondiale sulla sicurezza sociale 2019 a Bruxelles è stato una pietra miliare per l'Associazione.

Eletto nel 2016 presidente dell'ISSA, Joachim Breuer (Germania) ha contribuito a rafforzare l'accesso dell'ISSA ai principali forum internazionali, inclusi il G20 e i BRICS, e ad aumentare la voce e le competenze dell'ISSA nei dibattiti globali.

I membri dell'ISSA hanno eletto il signor Marcelo Abi-Ramia Caetano del Brasile come nuovo Segretario generale, al momento del pensionamento di Konkolewsky alla fine del 2018. Il signor Caetano si è proposto di accrescere il valore dell'appartenenza all'ISSA rendendo l'ISSA più reattiva all'evoluzione delle esigenze dei membri e a sostenere efficacemente i membri nel raggiungimento sia dell'eccellenza amministrativa che dello sviluppo dinamico dei sistemi di sicurezza sociale. Per mezzo di conoscenze pertinenti, servizi pratici, accesso a forum internazionali chiave e finanziamenti e governance consolidati dell'ISSA, l'Associazione è in una buona posizione per adempiere al suo mandato di promuovere la sicurezza sociale a livello internazionale, un mandato che da allora non è cambiato 1927 ed è forse più importante oggi che mai.

Presidenti

Espandere 
Leone Inverno Leone Inverno
(Cecoslovacchia)
1927 - 1928
Mattia Eldersch Mattia Eldersch
(Austria)
1928 - 1929
Giorgio Petit Giorgio Petit
(Francia)
1929 - 1930
Helmut Lehman Helmut Lehman
(Germania)
1930 - 1931
Artù Jauniaux Artù Jauniaux
(Belgio)
1931 - 1933
Leon Heller Leon Heller
(Francia)
1933 - 1936
Václav Němec Václav Němec
(Cecoslovacchia)
1936 - 1947
Artù Jauniaux Artù Jauniaux
(Belgio)
1947 - 1949
Renato Morelli Renato Morelli
(Italia)
1949 - 1967
Reinhold Melas Reinhold Melas
(Austria)
1967 - 1972
Jerome Dejardin Jerome Dejardin
(Belgio)
1973-1992 (1972-1973 Presidente ISSA nel frattempo )
Karl Gustav Scherman Karl Gustav Scherman
(Svezia)
1992 - 1998
Giovanni Verstraeten Giovanni Verstraeten
(Belgio)
1998 - 2004
Cuore di Pace-Bernardo Cuore di Pace-Bernardo
(Filippine)
2004-2010
Errol Frank Stoove

Errol Frank Stoove
(Olanda)
2010-2016

Gioacchino Breuer

Gioacchino Breuer
(Germania)
2016 - 2022

Mohammed Azman bin Aziz Mohammed

Presidente attuale:

Mohammed Azman bin Aziz Mohammed
(Malaysia)
2022 -

Segretari generali

Espandere 
Adriano Tixier Adriano Tixier
(Francia)
1927 - 1932
Osvaldo Stein Osvaldo Stein
(Cecoslovacchia)
1927 - 1940 (Due segretarie fino al 1932)
Rudolf Aladar Stein Rudolf Aladár Metal
(Austria)
1947 - 1949
Leo Wildman Leo Wildman
(Austria)
1949 - 1974
Vladimir Fig Vladimir Fig
(Regno Unito)
1975 - 1990
Dalmer D.Hoskins Dalmer D.Hoskins
(Stati Uniti)
1990 - 2004
Hans Horst Konkolewsky

Hans Horst Konkolewsky
(Danimarca)
2005 - 2019

Marcelo Abi-Ramia Caetano

Segretario generale attuale:

Marcelo Abi-Ramia Caetano
(Brasile)
2019 -

Assemblee generali

Espandere 
Assemblea costituente Bruxelles, Belgio, 1927
II Assemblea Generale Vienna, Austria, 1928
III Assemblea Generale Zurigo, Svizzera, 1929
IV Assemblea Generale Dresda, Germania, 1930
V Assemblea Generale Praga, Cecoslovacchia, 1931
Assemblea ristretta Ginevra, Svizzera, 1932
VI Assemblea Generale Parigi, Francia, 1933
VII Assemblea Generale Praga, Cecoslovacchia, 1936
VIII Assemblea Generale Ginevra, Svizzera, 1947
IX Assemblea Generale Roma, Italia, 1949
X Assemblea Generale Vienna, Austria, 1951
XI Assemblea Generale Parigi, Francia, 1953
XII Assemblea Generale Città del Messico, Messico, 1955
XIII Assemblea Generale Londra, Regno Unito, 1958
XIV Assemblea Generale Istanbul, Turchia, 1961
XV Assemblea Generale Washington, Stati Uniti, 1964
XVI Assemblea Generale Leningrado, URSS, 1967
XVII Assemblea Generale Colonia, Repubblica federale di Germania, 1970
XVIII Assemblea Generale Abidjan, Costa d'Avorio, 1973
XIX Assemblea Generale Madrid, Spagna, 1977
XX Assemblea Generale Manila, Filippine, 1980
XXI Assemblea Generale Ginevra, Svizzera, 1983
XXII Assemblea Generale Montréal, Canada, 1986
XXIII Assemblea Generale Vienna, Austria, 1989
XXIV Assemblea Generale Acapulco, Messico, 1992
XXV Assemblea Generale Nusa Dua, Indonesia, 1995
XXVI Assemblea Generale Marrakesh, Marocco, 1998
XXVII Assemblea Generale Stoccolma, Svezia, 2001
XXVIII Assemblea Generale Pechino, Cina, 2004
XXIX Assemblea Generale e
1 ° Forum mondiale sulla sicurezza sociale
Mosca, Federazione Russa, 2007
XXX Assemblea Generale e
2 ° Forum mondiale della sicurezza sociale
Città del Capo, Sud Africa, 2010
XXXI Assemblea Generale e
Terzo Forum mondiale della sicurezza sociale
Doha, Qatar, 2013
XXXII Assemblea Generale e
4 ° Forum mondiale della sicurezza sociale
Città di Panama, Panama, 2016
XXXIII Assemblea Generale e
5 ° Forum mondiale della sicurezza sociale
Bruxelles, Belgio, 2019
XXXIV Assemblea Generale e
6 ° Forum mondiale della sicurezza sociale
Marrakesh, Marocco, 2022